23 mag 2017

536 visite


Iscriviti QUI
ad Aliseo News


La newsletter tecnica
GRATUITA
su salute e sicurezza
nei luoghi di lavoro

ISCRIZIONE



SUPER e IPER ammortamento: investimenti in beni strumentali e in tecnologie per l'Industria 4.0




L'Italia è il secondo paese in Europa per valore aggiunto manifatturiero e uno tra i principali al mondo.

Le imprese industriali italiane rappresentano il motore del cambiamento e dello sviluppo economico, con la loro capacità di produrre innovazione, di stimolare il nostro export, di alimentare l'indotto e le attività dei servizi, contribuire alla creazione di occupazione e ricchezza, alla stabilità economico-finanziaria e alla coesione sociale.

Con l'avvento della cosiddetta quarta rivoluzione industriale (denominata “Industria 4.0”), grazie alla diffusione di nuove tecnologie (digitali e non), il comparto industriale sta vivendo una profonda trasformazione dei meccanismi attraverso cui ha storicamente prodotto valore, innovazione e benessere.

Con il termine “Industria 4.0” si indica la tendenza dell'automazione industriale all'utilizzo sempre più massiccio di dati e informazioni, di nuovi materiali, sistemi totalmente digitalizzati e connessi tra loro. Lo scopo è quello di migliorare le condizioni di lavoro e aumentare la produttività e la qualità produttiva degli impianti.

Agevolazioni a sostegno degli investimenti in beni strumentali e in tecnologie per Industria 4.0

La Legge di Bilancio 2017, n. 232 dell'11 dicembre 2016, ha previsto misure agevolative per sostenere gli investimenti in beni strumentali e in tecnologie per Industria 4.0.

In particolare, per stimolare gli investimenti sui beni strumentali nuovi è stato prorogato il Super ammortamento al 140% ed è stato introdotto l'Iper ammortamento al 250% sul costo di acquisto.

L'obiettivo è quello di:

  • ottimizzare i processi produttivi;
  • supportare i processi di automazione industriale;
  • favorire la collaborazione produttiva tra imprese attraverso tecniche avanzate di pianificazione distribuita, gestione integrata della logistica in rete e interoperabilità dei sistemi informativi.

Il Super ammortamento

Il super ammortamento è un'agevolazione che prevede l'incremento del 40% del costo fiscale di beni originariamente acquistati dal 15 ottobre 2015 al 31 dicembre 2016, oggi prorogata.

Il maggior costo, riconosciuto solo per le imposte sui redditi e non ai fini Irap, può essere infatti portato extracontabilmente in deduzione del reddito attraverso l'effettuazione di variazioni in diminuzione in dichiarazione.

L'Iper ammortamento

Per i soli imprenditori, con la Legge di Bilancio 2017 arriva l'Iper ammortamento, una maxi maggiorazione che consente di incrementare del 150% il costo deducibile di tutti i beni strumentali acquistati per trasformare l'impresa in chiave tecnologica e digitale 4.0.

Si tratta concretamente degli investimenti in macchine intelligenti, interconnesse, il cui elenco è fornito anche nell'Allegato A della Legge di Bilancio 2017.

Tra i beni agevolabili rientrano anche i “Dispositivi per l'interazione uomo macchina e per il miglioramento dell'ergonomia e della sicurezza del posto di lavoro in logica «4.0»”.

Super e Iper ammortamento per il 2017 e, a certe condizioni, fino a giugno 2018

La Legge di Bilancio 2017 ha esteso l'operatività e gli effetti del super ammortamento anche agli investimenti in beni materiali strumentali nuovi effettuati entro il 31 dicembre 2017, escludendo dalla proroga taluni mezzi di trasporto a motore.

Il termine può essere allungato fino al 30 giugno 2018, ma solo a condizione che entro la data del 31 dicembre 2017 il relativo ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento dei rispettivi acconti in misura almeno pari al 20% del costo di acquisizione.

Stessa tempistica anche per l'Iper ammortamento, con una precisazione in più: per usufruire della maggiorazione del 150%, infatti, occorre anche rispettare il requisito dell'interconnessione: il bene, cioè, potrà essere “Iper ammortizzato” se, oltre ad essere entrato in funzione, sarà interconnesso al sistema aziendale di gestione della produzione o alla rete di fornitura.

Fino ad allora, potrà temporaneamente godere del beneficio del super ammortamento, se ricorrono i requisiti.

Le quote di Iper ammortamento del 150% di cui l'impresa non ha fruito inizialmente a causa del ritardo nell'interconnessione saranno comunque recuperabili nei periodi d'imposta successivi.

La Circolare N.4/E del 30/03/2017

Con la Circolare n. 4/E del 30 marzo 2017, redatta dell'Agenzia delle Entrate e dal Ministero dello Sviluppo Economico, sono state fornite informazioni in merito al “Super e Iper ammortamento per favorire lo sviluppo dell'Industria 4.0”.

La Circolare elenca nel dettaglio tutte le misure fiscali introdotte per dare impulso all'ammodernamento delle imprese e alla loro trasformazione tecnologica e digitale.

Si specifica, in particolare, che l'allegato A alla legge di bilancio 2017 include tra i beni funzionali alla trasformazione tecnologica e/o digitale delle imprese secondo il modello “Industria 4.0” anche “dispositivi, strumentazione e componentistica intelligente per l'integrazione, la sensorizzazione e/o l'interconnessione e il controllo automatico dei processi utilizzati anche nell'ammodernamento o nel revamping dei sistemi di produzione esistenti”.

Il principio delle disposizioni sull'Iper ammortamento è, quindi, anche quello di voler favorire il passaggio al modello “Industria 4.0” attraverso l'ammodernamento o il revamping di beni già esistenti.

Super e iper ammortamento a confronto sulla base del risparmio fiscale

La diversa entità delle maggiorazioni relative al Super e all'Iper ammortamento produce un diverso risparmio d'imposta, come illustrato dalla tabella che segue, che evidenzia gli effetti fiscali di un investimento di 1 milione di euro effettuato da un soggetto Ires per l'acquisto di un bene che fruisce del Super / Iper ammortamento rispetto all'ipotesi di ammortamento ordinario:

 

Ammortamento ordinario

Super ammortamento (maggiorazione 40%)

Iper ammortamento (maggiorazione 150%)

Importo deducibile ai fini IRES

1.000.000

1.400.000

2.500.000

Risparmio d'imposta (24% dell'importo deducibile ai fini IRES)

240.000

336.000

600.000

Costo netto dell'investimento (1.000.000 - risparmio d'imposta)

760.000

664.000

400.000

Maggior risparmio sul costo netto dell'investimento

 

9,60%
(760.000 - 664.000)/1.000.000

36,00%
(760.000 - 400.000)/1.000.000

Per aiutarti a far maggiore chiarezza sui vantaggi di Super e Iper ammortamento, stiamo preparando una guida alle agevolazioni, a breve disponibile nel nostro sito.

Nel frattempo, siamo sempre a vostra disposizione per maggiori informazioni, per fornirvi la consulenza e realizzare insieme gli interventi di revamping necessari ad ottenere le agevolazioni fiscali dell'Iper ammortamento.

La news ha 2 allegati

Aggiungi un commento alla notizia







SIAMO A TUA DISPOSIZIONE

Chiamaci allo 0424 38 26 38
o compila il box a lato.

Ti daremo tutte le informazioni
di cui hai bisogno!