29 nov 2017

243 visite


Iscriviti QUI
ad Aliseo News


La newsletter tecnica
GRATUITA
su salute e sicurezza
nei luoghi di lavoro

ISCRIZIONE



Sostanze pericolose - Nuova sanzione per violazione della pubblicità




La Legge 20 novembre 2017, n. 167 "Disposizioni per l'adempimento degli obblighi derivanti dall'appartenenza dell'Italia all'Unione europea - Legge europea 2017" (pubblicata GU Serie Generale n.277 del 27 novembre 2017 e in vigore dal 12/12/2017) introduce all'articolo 15 un nuovo illecito amministrativo, per chiunque viola le disposizioni in materia di pubblicità sulle sostanze pericolose, previste dall'art. 48 del Regolamento CLP (CE) n. 1272/2008.

La sanzione prevista va da 10.000 a 60.000 euro.

 

Approfondimento della Camera

"L'articolo 15 introduce un nuovo illecito amministrativo, punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da 10.000 a 60.000 euro, a carico di chiunque viola le disposizioni in materia di pubblicità previste dall'art. 48 del Regolamento (CE) n. 1272/2008 (Regolamento CLP) sulla classificazione, l'etichettatura e l'imballaggio di sostanze e miscele. In particolare, la nuova disposizione inserisce l'articolo 10-bis nel decreto legislativo n. 186 del 2011 , che detta la disciplina sanzionatoria recata dal citato Regolamento 1272/2008.

Più precisamente, il nuovo articolo 10-bis dispone le sanzioni amministrative pecuniarie, da 10.000 a 60.000 euro, comminate per le violazione delle prescrizioni in materia di pubblicità di cui all'art. 48, paragrafi 1 e 2, primo periodo, del Regolamento (CE) n. 1272/2008, in base alle quali: la pubblicità delle sostanze classificate come pericolose deve menzionare le classi o le categorie di pericolo, e la pubblicità di una miscela classificata come pericolosa o contenente una sostanza classificata come pericolosa (di cui all'articolo 25, par. 6, dello stesso Regolamento CLP), che permetta a una persona di concludere un contratto d'acquisto senza aver prima preso visione dell'etichetta deve menzionare il tipo o i tipi di pericoli che sono indicati nell'etichetta. L'illecito amministrativo trova applicazione "salvo che il fatto costituisca reato" (clausola di riserva penale)."


Richiedi la check di verifica della conformità schede

Richiedi un Audit Reach

Aggiungi un commento alla notizia







SIAMO A TUA DISPOSIZIONE

Chiamaci allo 0424 38 26 38
o compila il box a lato.

Ti daremo tutte le informazioni
di cui hai bisogno!