Dalla gestione del rischio esplosione
all'adeguamento di macchine e
impianti in zone ATEX


IL NOSTRO PERCORSO PER L'ANALISI, LA GESTIONE E L'ADEGUAMENTO DELLE AREE CON PERICOLO ESPLOSIONE

 

Classificazione delle zone ATEX e analisi rischio esplosione

  • Classificazione delle zone con pericolo di esplosione gas, liquidi infiammabili e polveri combustibili secondo EN 60079-10-1/2.
  • Classificazione delle zone su impianti esistenti o su impianti in fase di progettazione.
  • Analisi del rischio (Risk Assessment) su macchine e impianti e predisposizione del documento sulla protezione contro le esplosioni.
  • Definizione dei piani di adeguamento in ambito tecnico ed organizzativo.

SERVIZI AVANZATI

  • Assistenza per determinazione tramite prove di laboratorio dei parametri di innesco ed esplosione di polveri e gas.
  • Assistenza tecnica in fase di acquisto di nuove macchine e impianti e implementazione dei piani di adeguamento (priorità, budget, vincoli certificativi etc...).
  • Formazione "custom" dei lavoratori esposti al rischio esplosione sulla base delle zone e dei rischi presenti e Formazione del personale tecnico sulle direttive e standards.

 


Mappatura e verifica di conformità apparecchiature in zone ATEX

  • Censimento e creazione di un Database dei componenti elettrici e meccanici installate in zone con pericolo di esplosione.
  • Analisi dei dati di marcatura,dichiarazione CE e certificazioni ATEX.
  • Verifica delle conformità alle zone classificate di tutti i componenti installati.
  • Analisi del rischio di innesco delle apparecchiature installate prima del 2003 e verifica requisiti minimi D.lgs. 81/2008 allegato L.
  • Individuazione interventi di adeguamento sulle apparecchiature non conformi.

 


Progettazione e realizzazione interventi di adeguamento su macchine e impianti in zone ATEX

  • Siamo in grado di progettare e realizzare soluzioni integrate in ambito Atex.
  • Progettiamo e realizziamo interventi tecnici su impianti meccanici (aspirazioni, impianti tecnologici, ecc.), elettrici/elettronici logiche di sicurezza.
  • Le nostre competenze sulle varie direttive europee (Macchine, ATEX, PED) e di ingegneria ci consentono di garantire la rispondenza agli standard applicabili.

 


Certificazione apparecchiature e macchine e Predisposizione fascicolo tecnico

  • Audit applicabilità direttiva ATEX su macchine e impianti.
  • Classificazione delle zone con pericolo di esplosione e Risk Assessment.
  • Individuazione dei componenti o apparecchiature che ricadono nel campo di applicazione.
  • Predisposizione del fascicolo tecnico, assistenza alla realizzazione delle prove e collaudi e adeguamento del manuale d’uso e manutenzione.
  • Formazione: ufficio tecnico, manutenzione, tecnici addetti alla messa in servizio e assistenza post-vendita, ufficio commerciale.

 

GLI OBBLIGHI INTRODOTTI DALLA LEGISLAZIONE

Direttiva 2014/34/UE (ATEX 100a)

Disciplina le caratteristiche delle apparecchiature che possono essere utilizzate negli ambienti in cui sono presenti atmosfere esplosive. La Direttiva ATEX 2014/34/UE sostituisce la 94/9/CE.

CHI COINVOLGE: i costruttori.

OBBLIGA A: ottenere la marcatura Ce di componenti, apparecchiature e sistemi di protezione per atmosfere esplosive.

Nello specifico è necessario effettuare:

  • Classificazione delle zone con pericolo di esplosione di macchine o impianti.
  • Individuazione dei componenti o apparecchiature soggetti.
  • Predisposizione e integrazione del fascicolo tecnico della macchina o impianto.
  • Adeguamento del manuale d'uso e manutenzione.
  • Formazione del personale.

Direttiva europea 99/92/CE (ATEX 137)

Fissa le prescrizioni minime per il miglioramento della tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori che possono essere esposti al rischio di atmosfere esplosive (in vigore dal 10/09/2003 con il D.Lgs 233 e successivamente integrata nel D.lgs 81/2008).

CHI COINVOLGE: i datori di lavoro.

OBBLIGA A: effettuare la valutazione del rischio esplosione e adeguare il parco impianti e attrezzature.

Nello specifico è necessario effettuare:

  • Classificazione delle zone con pericolo di esplosione.
  • Predisposizione del "Documento sulla protezione contro le esplosioni".
  • Realizzazione degli interventi per ridurre il rischio esplosione.

IL NOSTRO METODO

La classificazione delle zone segue le indicazioni fornite da CEI EN 60079-10-1 (GAS e vapori infiammabili) e CEI EN 60079-10-2 (polveri e fibre combustibili).

L'analisi del rischio sarà effettuata seguendo le indicazioni contenute nelle Norme EN ISO 12100, EN 1127-1 e seguendo il metodo elaborato sulla base delle linee guida stabilite dal progetto RASE 2000 "Risk Assessment of Unit Operation and Equipment for Use in Potentially Explosive Atmospheres" (EU Project No: SMT4-CT97-2169) definito da cinque organismi notificati ai sensi della Direttiva ATEX 2014/34/UE, all'interno di un programma della Commissione Europea relativo alle attività CEN di standardizzazione.

Il servizio è aggiornato alle disposizioni introdotte dal D.Lgs n. 81/2008, "Testo Unico" Sicurezza.

I NOSTRI VIDEO YOUTUBE

Nel nostro canale YouTube sono disponibili i video degli interventi che si sono tenuti durante l'evento ATEX DAY.

  

A SINISTRA Andrea Doardo, ICAM Srl
"Impianti di aspirazione e filtrazione per polveri potenzialmente esplosive: misure di prevenzione e protezione adottate per sistemi di filtrazione a secco; inertizzazione con sistemi di filtrazione a umido."

A DESTRA Andreas Hansen, Rembe s.r.l.
"Demo live explosion."

  

A SINISTRA Andreas Hansen, Rembe s.r.l.
"Concetti fondamentali per la protezione contro le esplosioni."

A DESTRA Ing. Matteo Pettenuzzo, Necsi srl e vicepresidente USI - Unione Sicurezza Informazione
"Gestione del rischio ATEX: dagli interventi di adeguamento agli aspetti di controllo operativo del fattore umano."

CONTATTACI PER INFORMAZIONI E PREVENTIVI GRATUITI

Compila i campi di seguito

  • Necsi rispetta la privacy. In qualsiasi momento sarà possibile chiedere la cancellazione delle informazioni che ti riguardano memorizzate nei nostri database. Il sottoscritto dichiara di essere a conoscenza dei diritti riconosciuti dall'Art.13 della Legge 675/1996 e successivo D. Lgs. N. 196/2003 sulla tutela dei dati personali e acconsente espressamente e liberamente al trattamento dei dati personali che lo riguardano. Per maggiori informazioni, vai a Privacy.

    Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy (*)


Per informazioni
e per preventivi gratuiti

CONTATTACI

CLICCA QUI