05 dic 2018

10 visite


Iscriviti QUI
ad Aliseo News


La newsletter tecnica
GRATUITA
su salute e sicurezza
nei luoghi di lavoro

ISCRIZIONE



ECHA | Microplastiche, arrivano nuove restrizioni?




Sicuramente molti avranno sentito parlare della balena che qualche giorno fa è stata trovata morta dopo aver ingerito ben 6kg di plastica. Quello dell'inquinamento da plastica è uno dei problemi più evidente e di difficile risoluzione che affliggono il nostro Pianeta.

Esistono, però, dei prodotti che non sono costituiti completamente da questo polimero, ma che contengono le cosiddette microplastiche. Queste microplastiche, secondo delle valutazioni svolte dall'ECHA hanno una probabilità maggiore di essere rilasciate e, quindi, di accumularsi sia in ambiente terrestre sia in ambiente acquatico.

Cosa sono le Microplastiche.

Il termine microplastiche individua delle particelle di materiale plastico che, generalmente, hanno una dimensione inferiore al millimetro e si possono ritrovare sia nella composizione di alcuni prodotti (come per esempio i granuli esfolianti presenti negli omonimi preparati per viso e corpo), sia come risultato della degradazione del classico materiale plastico.

In che modo queste microplastiche sono pericolose? Esse, una volta rilasciate nell'ambiente, possono accumularsi nell'organismo degli animali che a loro volta possono essere consumati come cibo dagli esseri umani.

 

L'impatto delle Microplastiche

A seguito della conferenza dal titolo “MICRO 2018 Fate and impact of Microplastics” dello scorso novembre, all'Agenzia ECHA è stato chiesto di analizzare l'impatto di una restrizione all'uso delle microplastiche a livello della Comunità Europea e se questa eventuale restrizione potrebbe essere giustificata. L'Agenzia sta valutando l'impatto effettivo delle microplastiche nell'ambiente, prevedendo di finalizzare la proposta di restrizione delle microplastiche già dai primi mesi dell'imminente 2019.

Il problema delle microplastiche è già stato affrontato con la Strategia Europea Sulla Plastica del 16 gennaio 2018 che porterà a tracciare la direzione verso un più efficiente riciclaggio dei prodotti dell'UE.

La sfida dell'Unione Europea è quella di rendere redditizio il riciclaggio, rinnovando gli impianti di trattamento e revisionando la Direttiva sugli imballaggi.

 

Proponiamo, in conclusione, un video prodotto proprio da ECHA relativo alle problematiche legate all'uso improprio delle Microplastiche.

 

Aggiungi un commento alla notizia





SIAMO A TUA DISPOSIZIONE

Chiamaci allo 0424 38 26 38
o compila il box a lato.

Ti daremo tutte le informazioni
di cui hai bisogno!