10 nov 2022

357 visite


Iscriviti alla Newsletter Aliseo


Rimani aggiornato sulle ultime novità!


ISCRIVITI QUI



ERGONOMIA | Una modifica nelle fasce di rischio della Check-list OCRA




Come di consueto, nel periodo autunnale, il mondo dell’Ergonomia assorbe le piccole modifiche statistiche che migliorano leggermente gli indici di esposizione e che verranno pubblicate ufficialmente verso fine anno e che coinvolgono l’ergonomia fisica; segnaliamo oggi una modifica NON impattante nelle fasce di rischio della Check-list OCRA.

Il nostro Daniele Moresco, Tecnico in Ergonomia e Fattori Umani ha redatto il presente articolo per presentarci in anteprima una modifica interessante delle fasce di rischio in oggetto.

Sappiamo già da diversi mesi che la Norma ISO 11228-1 aggiornata all’ottobre 2021 – che tratta in maniera specifica i limiti raccomandati per sollevamento, abbassamento e trasporto manuale in relazione a intensità, frequenza e durata del compito lavorativo – ha introdotto una modifica anche in termini di fasce di rischio (oltre che nei limiti di età).

Per ricordarla ulteriormente, vediamo la seguente tabella ove abbiamo unito i livelli di rischio come proposti dalla ISO 11228-1:2021, come essi sono stati assorbiti nei fogli di calcolo dell’EPM International Ergonomics School (che ha preferito una suddivisione a 6 livello di rischio e ha anche aggiornato i colori dei fogli di calcolo) e la nostra interpretazione degli stessi nel DVR che proponiamo alle aziende.

Tutta la spiegazione che ha portato alle modifiche di cui sopra alle fasce di rischio sono ritrovabili sia nelle pubblicazioni internazionali (ISO) che in quelle nazionali (DOSSIER AMBIENTE n.139).

Sull’onda di queste modifiche l’EPM International Ergonomics School – che mette gratuitamente a disposizione per effettuare le valutazioni dei rischi i fogli di calcolo necessari – non solo ha aggiornato i fogli di calcolo relativi alla Movimentazione Manuale dei Carichi seguendo i principi di cui sopra, ma ha anche assorbito nelle ultime settimane le piccole modifiche statistiche che migliorano leggermente gli indici di esposizione nei calcoli relativi ai Movimenti ripetuti degli arti superiori con check-list OCRA.

Tutte queste modifiche sono già state assorbite anche dalla LEMA INFORMATICA che è la distributrice del software Petra® (rete di prodotti che riunisce al suo interno potenti e affidabili sistemi di calcolo che aiutano a valutare e gestire i rischi da sovraccarico biomeccanico del rachide e degli arti superiori).

La modifica delle fasce di rischio della Check-list OCRA non è impattante in nessun modo nell’esito della valutazione; essendo una modifica della sola fascia di rischio centrale alla valutazione probabilmente non verrà effettuata una pubblicazione ufficiale nell’anno corrente da parte di EPM, non essendo previste modifiche seriamente impattanti sul metodo di calcolo, per questo motivo ne divulghiamo per primi l’ufficialità.

La fascia di rischio LIEVE della Check-list OCRA si modifica: il suo limite superiore passa quindi da 14 a 16.

Le caratteristiche base dell’analisi ed il metodo sono immutati (sono solo leggermente variate le rilevanze statistiche degli esposti osservati negli ultimi anni) e quindi la modifica di fatto non influenza assolutamente in nessun modo il nostro servizio di analisi dei Movimenti Ripetuti degli Arti Superiore come pure la matrice di rischio finale nel DVR che proponiamo ai nostri Clienti.

Articolo redatto in esclusiva per Aliseo da

Dott. Ing. Daniele Moresco

Tecnico in Ergonomia e Fattori Umani cert. SIE – Socio Ordinario EPM-IES

 

 

 

 

 

 

Aggiungi un commento alla notizia





CONTATTACI


Chiamaci allo 0424 38 26 38
o compila il box a lato, ti daremo tutte le
informazioni di cui hai bisogno.





Together for safety necsi group