12 gen 2021

256 visite


Iscriviti alla Newsletter Aliseo


Rimani aggiornato sulle ultime novità!


ISCRIVITI QUI



ECHA | Notifiche per sostanze chimiche nocive, siamo a quota 5 milioni




Buone notizie arrivano da Helsinki dove ieri ECHA ha presentato i primi dati relativi alle notifiche delle sostanze chimiche nocive all'interno dei prodotti. A partire dallo scorso 5 gennaio, infatti, è fatto obbligo alle aziende di presentare dati sulle sostanze estremamente preoccupanti definite SVHC negli articoli. I nuovi requisiti, di cui vi abbiamo già parlato nel precedente articolo “REACH | Rilasciato il database SCIP”, riguardano tutte quelle realtà imprenditoriali le quali inseriscono nel Mercato UE articolo contenenti SVHC presenti nell'elenco di sostanze candidate.

All'11 gennaio, quindi, le aziende hanno inviato più di cinque milioni di notifiche al database; un risultato molto interessante che permetterà ad ECHA di pubblicare i dati sul proprio sito web già nei prossimi mesi in modo che questa funzione sia sempre più sviluppata per garantire maggiore trasparenza sulle sostanze chimiche preoccupanti aiutando i consumatori e compiere le scelte di acquisto in modo più consapevole e a migliorare i processi relativi al riciclo dei rifiuti.

In un'intervista il Direttore Esecutivo di ECHA Bjorn Hassen dichiara che “Le aziende lungimiranti ci hanno già inviato le informazioni richieste e hanno contribuito a un'economia circolare più sicura. Incoraggio tutte le aziende a seguire il loro esempio ea fare la loro parte per aumentare la conoscenza che abbiamo sulle sostanze chimiche pericolose nei prodotti" – fonte ECHA https://echa.europa.eu/it/-/scip-duty-kicks-in-5-million-notifications-received-for-harmful-chemicals-in-products

 

Aggiungi un commento alla notizia





CONTATTACI


Chiamaci allo 0424 38 26 38
o compila il box a lato, ti daremo tutte le
informazioni di cui hai bisogno.