12 lug 2018

334 visite


Iscriviti alla Newsletter Aliseo


Rimani aggiornato sulle ultime novità!


ISCRIVITI QUI



PROGETTO HEAT-SHIELD | Un sistema di allerta caldo




Lo scorso 21 giugno è stato presentato presso la sede INAIL a Roma il workshop del ''Progetto Heat-Shield'', un sistema di allerta caldo dedicato ai lavoratori del settore agricolo e di diversi altri ambiti occupazionali. In questi anni, soprattutto nel nostro paese, l'allerta caldo-colpi di calore è aumentata in maniera considerevole a causa delle variazioni climatiche che stanno colpendo il pianeta.

Essere in grado di prevedere quali saranno le zone più interessate ad elevati indici di calore è di fondamentale importanza per la salute dei lavoratori, soprattutto di quelli che svolgono le loro funzioni all'aperto, sottoposti quindi all'azione diretta del sole e dell'aria calda, operano nella maggior parte di casi indossando indumenti non adatti alla funzione delle proprie attività in quanto non risultano traspiranti oppure inadatti ad essere sottoposti per lungo tempo alla radiazione del sole.

Il progetto, presentato dall'Istituto di biometeorologia del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Ibimet) e dall'Università di Firenze, si basa un progetto più ampio della durata di cinque anni organizzato dall'Unione Europea facente capo all'iniziativa Project Horizon 2020.

Nello specifico per il progetto Heat-Shield è stato sviluppato un prototipo di piattaforma web con il fine specifico di fornire un'allerta caldo per il settore occupazionale desiderato, in grado di personalizzare in maniera quanto più dettagliata possibile la previsione del livello di stress da caldo basandosi sulle caratteristiche fisiche del lavoratore, degli indumenti indossati, delle mansioni al quale il lavoratore è assegnato e, non da ultimo, basandosi sull'eventuale esposizione al sole.

Non di meno, il sistema, fornisce anche delle indicazioni su quando bere e riposare durante l'ora più critica della giornata, elemento fondamentale in quanto la mancata assunzione di liquidi durante l'esposizione al sole è uno dei maggiori fattori di rischio.

Le previsioni che fornisce la piattaforma vanno dal breve periodo (5 giorni) fino ad un massimo di 45 giorni; in questo modo le organizzazioni che sfruttano questo utile strumento possono essere in grado di programmare le attività lavorative anche in base ai picchi o ai cali di temperatura.

Come utilizzare la piattaforma

L'utilizzo della piattaforma, visualizzabile al sito HEAT-SHIELD, è molto semplice.

Già la home page fornisce delle previsioni settimanali sul livello di calore in Europa (5 livelli di rischio: nessuno, passo, moderato, alto e molto alto). Per chi desiderasse, invece, ottenere le previsioni personalizzate sarà necessario registrarsi presso il portale e, accedendo presso la propria pagina, si potranno personalizzare gli avvisi di calore con i consigli di riposo/idratazione. Sarà possibile personalizzare e modificare il proprio profilo, inserendo il luogo di lavoro, l'attività fisica, le caratteristiche del soggetto e molto altro, in questo modo sarà possibile ottenere tutte le previsioni aggiornate e personalizzate sulla propria persona.

Aggiungi un commento alla notizia





CONTATTACI


Chiamaci allo 0424 38 26 38
o compila il box a lato, ti daremo tutte le
informazioni di cui hai bisogno.