14 ott 2021

82 visite


Iscriviti alla Newsletter Aliseo


Rimani aggiornato sulle ultime novità!


ISCRIVITI QUI



ECHA | Come ridurre i test sugli animali e continuare a proteggere dalle allergie da sostanze chimiche




Da Helsinki arrivano buone notizie grazie alle line guida OCSE le quali informano i dichiaranti REACH sulle modalità di combinazione in modo affidabile delle diverse fonti di dati relativamente le proprietà di sensibilizzazione cutanea dei propri prodotti.

Tali linee guida permetteranno di ridurre i test sugli animali garantendo al tempo stesso che gli utilizzatori finali siano protetti dalle eventuali allergie manifestate dall’uso delle sostanze chimiche.

Anche ECHA ha pubblicato alcuni consigli su come utilizzare le linee guida al fine di promuovere sempre di più l’uso di metodi di sperimentazione non animale.

Il direttore della valutazione dei rischi ECHA, Mike Rasenberg ha dichiarato (riprendiamo dal sito ECHA):

“Questa è una pietra miliare importante per far progredire l'uso di metodi alternativi per valutare i rischi chimici. Con la nuova linea guida, ci assicuriamo che questo approccio possa essere utilizzato per proteggere le persone dalla sensibilizzazione cutanea, senza la necessità di condurre test sugli animali. L'ECHA ha contribuito in modo significativo al suo sviluppo in stretta collaborazione con l'OCSE, il Centro comune di ricerca e altre organizzazioni."

L’utilizzo delle linee guida è molto utile per coloro i quali, in qualità di dichiaranti, hanno già presentato i propri dati sia in chemico che in vitro per le loro registrazioni, ma non sono sicuri che tali dati siano accettati dalle autorità di regolamentazione.

 

QSAR Toolbox

Consigli per l’uso delle linee guida

OCSE 497 – Linee guida

Aggiungi un commento alla notizia





CONTATTACI


Chiamaci allo 0424 38 26 38
o compila il box a lato, ti daremo tutte le
informazioni di cui hai bisogno.