15 mar 2005

716 visite


Iscriviti alla Newsletter Aliseo


Rimani aggiornato sulle ultime novità!


ISCRIVITI QUI



Asilo in azienda: la Regione approva l'agevolazione




Aperto il bando 2005 per la richiesta di contributi a sostegno della realizzazione di servizi educativi alla prima infanzia e nidi presso i luoghi di lavoro - DGR n.145 del 28 gennaio 2005, pubblicata sul BURV n.18 del 18 febbraio 2005. Domande entro il 30 aprile 2005. La Regione ha approvato il contributo per l'apertura di asili nido presso i luoghi di lavoro. L'agevolazione è diretta a sostenere sia l'aspetto strutturale che gestionale del progetto di investimento. APPROFONDIMENTO La richiesta di contributo può essere presentata da: Amministrazioni Comunali per i servizi asili nido, Enti pubblici o privati, Associazioni e Fondazioni dotate o meno di personalità giuridica, cooperative, per i servizi innovativi di cui alla L.R. 32/90, aziende o enti titolari di attività produttive o di servizi che intendano dotare i propri dipendenti del servizio di nido aziendale. REQUISITO FONDAMENTALE per la realizzazione del nido aziendale è che il richiedente il contributo sia il soggetto medesimo che intende attuare il servizio per i propri dipendenti e che il servizio sia realizzato in prossimità della sede lavorativa, o comunque localizzato in modo tale che sia facilmente fruibile da chi si reca nella sede lavorativa. TERMINI DI CONSEGNA Il modulo di domanda deve essere redatto ed inviato entro il 30 aprile 2005 tramite raccomandata A/R o mediante consegna diretta al Protocollo Generale della Direzione Regionale per i Servizi Sociali. CRITERI DI PRESENTAZIONE 1. un Ente deve presentare una sola domanda per il medesimo servizio per la prima infanzia; 2. un Ente può presentare domanda in conto capitale per un solo servizio per la prima infanzia presso lo stesso Comune; 3. un Ente non può presentare domanda per i servizi per la prima infanzia che risultano già assegnatari di un contributo in conto capitale negli ultimi cinque anni, ovvero quelli che sono beneficiari dei provvedimenti emanati negli anni 2000, 2001, 2002, 2003, 2004. Ogni Ente ha la possibilità sia di fare domanda di assegnazione di contributo in conto capitale, sia di richiedere semplicemente lâ??apertura di un servizio senza lâ??assegnazione di contributo in conto capitale, in relazione allâ??apertura o modifica dei servizi. Tutte le domande saranno considerate in relazione
  • alla collocazione/ubicazione del servizio;
  • alla popolazione residente;
  • alla presenza di altri servizi che svolgono la stessa funzione, siano essi pubblici e/oprivati che godono di approvazione da parte della Regione;
  • alla presenza di insediamenti industriali e produttivi anche del terzo settore e tasso di occupazione femminile.
  • Aggiungi un commento alla notizia





    CONTATTACI


    Chiamaci allo 0424 38 26 38
    o compila il box a lato, ti daremo tutte le
    informazioni di cui hai bisogno.