16 ott 2018

523 visite


Iscriviti alla Newsletter Aliseo


Rimani aggiornato sulle ultime novità!


ISCRIVITI QUI



INAIL | Quaderno del giorno: Scale portatili




Continuiamo il nostro excursus sui nuovi quaderni tecnici INAIL per i cantieri temporanei o mobili riportando i contenuti del quaderno dedicato alle Scale Portatili dopo che scorsa settimana abbiamo visto quello dedicato ai Sistemi di protezione individuale delle cadute.

Le scale portatili

Questo tipo di strumenti di accesso e lavoro vengono adottati in molteplici attività effettuate in cantieri temporanei o mobili.

Identificati come strumenti che determinano il posto di lavoro in quota, devono essere utilizzati esclusivamente nei casi in cui non fosse possibile l'utilizzo di altri strumenti/attrezzature da lavoro considerate più sicure. Quando è consigliato utilizzarle? Quando il loro impiego deve essere di breve durata e il livello di rischio nel loro utilizzo è basso oppure nel caso in cui le caratteristiche esistenti dei siti non possono essere modificate e quindi non possono permettere l'utilizzo di altre attrezzature.

INAIL ci informa che la terminologia Scala Portatile è da attribuire in caso di “attrezzature di lavoro dotate di pioli o gradini sui quali una persona può salire, scendere e sostare per brevi periodi. Permettono di superare dislivelli e raggiungere posti di lavoro in quota; possono essere trasportate e installate a mano senza l'ausilio di mezzi meccanici.”

Esistono diverse tipologie di Scale Portatili e le loro caratteristiche sono ben normate dalla UNI EN 131-1 che individua 6 macro categorie:

  • Scale in appoggio
  • Scale doppie
  • Scale trasformabili
  • Scale multiposizione con cerniera
  • Scale telescopiche
  • Scale movibili con piattaforma

 

Come scegliere la giusta scala portatile?

Per la scelta della corretta attrezzatura da lavoro ricordiamoci che ogni scala ha un proprio utilizzo idoneo e che è sempre necessario eliminare o ridurre i rischi derivanti dal loro utilizzo.

Ricordiamoci che:

Le scale doppie non sono idonee come sistema di accesso ad altri luoghi e che non devono mai superare l'altezza di 5 metri.

Le scale in appoggio, invece, sono sistemi idonei all'accesso ad altri luoghi a meno che questa sporga a sufficienza oppure che sia agganciata ad altri sistemi di sicurezza che ne garantiscono la stabilità. Non deve mai superare l'altezza di 15 metri.

Le scale trasformabili devono essere utilizzate con un'altezza non superiore di 5 metri con la configurazione doppia mentre con un'altezza non superiore ai 15 metri per la configurazione in appoggio e valgono le stesse regole di utilizzo viste nelle precedenti due scale.

In generale le scale devono essere sempre posizionate ed utilizzate conformemente alle indicazioni d'uso fornite dal costruttore. Ricordiamo sempre di posizionare le scale in appoggio ad elementi stabili e che permettano al lavoratore di disporre in qualsiasi momento di un appoggio e di una presa sicura.

 

Desideri approfondire l'argomento Scale Portatili? Consulta gratuitamente il Quaderno Tecnico INAIL a questo link.

 

 

Aggiungi un commento alla notizia





CONTATTACI


Chiamaci allo 0424 38 26 38
o compila il box a lato, ti daremo tutte le
informazioni di cui hai bisogno.