17 mar 2020

244 visite


Iscriviti alla Newsletter Aliseo


Rimani aggiornato sulle ultime novità!


ISCRIVITI QUI



EU-OSHA | Disturbi Muscolo Scheletrici al centro della prossima campagna europea




Recentemente, l'Agenzia Europea per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro ha pubblicato su proprio sito una sintesi delle 10 relazioni degli Stati Membri dell'UE riguardo i Disturbi Muscoloscheletrici lavoro correlati.

“La relazione” – si legge nel sito Osha.Europa.Eu – “fa parte di un progetto molto più ampio, «MSDs facts and figures overview: prevalence, costs and demographics of MSDs in Europe» (Panoramica dei fatti e delle cifre sui DMS: diffusione, costi e dati demografici relativi ai DMS in Europa), destinato a sostenere i responsabili politici a livello di UE e nazionale tramite l'offerta di un quadro accurato della diffusione e dei costi dei DMS in Europa e la raccolta di dati esistenti derivati da una serie di fonti statistiche ufficiali pertinenti e affidabili. La relazione è destinata a integrare una relazione di sintesi pubblicata con lo stesso titolo e riguardante l'UE nel suo insieme, Work-related musculoskeletal disorders: prevalence, costs and demographics in the EU – Final report (Disturbi muscoloscheletrici lavoro correlati: diffusione, costi e dati demografici nell'UE - Relazione finale).”

L'importanza di analizzare e combattere i DMS (Disturbi MuscoloScheletrici) è fondamentale in quanto questa tipologia di disturbi risulta essere la più ricorrente nei posti di lavoro.

Per questo motivo proprio i DMS saranno oggetto della prossima Campagna EU-OSHA Ambienti di lavoro sani e sicuri 2020-2022 che sarà dedicata in odo particolare alla prevenzione presentando panoramiche esaustive delle cause del problema, divulgando soluzioni attive e informazioni di alta qualità per la promozione di un approccio integrato alla gestione della risoluzione alla lotta ai disturbi muscolo scheletrici.

L'analisi delle varie posture e degli effetti negativi ad esse correlati, ai movimenti ripetitivi o delle posizioni dolorose o troppo faticose sono estremamente necessarie per permettere ai lavoratori di condurre un'esistenza priva delle conseguenze derivanti dalle posture incongrue.

L'importanza di questo tema è talmente incidente che si stima che il 21,3% di disabilità di tutto il mondo sia dovuto proprio a patologie muscolo scheletriche e proprio per questo motivo il National Institute of Occupational Safety and Health pone tali patologie in seconda posizione tra i 10 problemi di salute più rilevanti al mondo.

 

Aggiungi un commento alla notizia





CONTATTACI


Chiamaci allo 0424 38 26 38
o compila il box a lato, ti daremo tutte le
informazioni di cui hai bisogno.