17 mag 2018

779 visite


Iscriviti alla Newsletter Aliseo


Rimani aggiornato sulle ultime novità!


ISCRIVITI QUI



Carroponti e paranchi, l'uso in sicurezza degli apparecchi di sollevamento




Si tratta di alcuni tra gli strumenti più utilizzate nelle industrie del nostro paese, ma allo stesso tempo devono essere degli strumenti ove la sicurezza e il corretto utilizzo ne devono far da padroni.
Parliamo degli apparecchi di sollevamento e dei mezzi di trasporto nei quali le procedure di scelta, di controllo e di verifica sono aspetti di fondamentale importanza.

Questo tipo di attrezzature, infatti, deve essere progettato e costruito in maniera accurata, deve essere resistente tanto quanto ne richiede l'uso specifico a cui è destinata; la loro fabbricazione deve essere conforme alle vigenti norme internazionali e nazionali oltre che alle Direttive Comunitarie e alle norme di buona tecnica; deve esservi stata fatta una corretta procedura di collaudo ed ispezione e, per garantirne un uso efficiente, corretto e soprattutto sicuro, devono essere in buono stato e riportare sempre il documenti con manuali d'uso, montaggio e manutenzione e la conformità CE redatta dal costruttore.

 

Le indicazioni del D.Lgs 81/2008

Il Testo Unico sulla Sicurezza segnala alcune importanti caratteristiche che debbono essere sempre presenti nelle macchine cui compito sia quello di sollevare carichi, ad esclusione dei macchinari azionati a mano:

  • prima di tutto è obbligatorio che riportino ben visibile il loro carico nominali e, qualora ne fosse necessario, una targa con carico nominale di ogni singola configurazione della macchina stessa;
  • gli accessori per il sollevamento devono avere corretta marcatura in modo che sia semplice e rapida l'identificazione delle essenziali caratteristiche al fine di un corretto e sicuro utilizzo,
  • nel caso in cui i macchinari per il sollevamento non fossero adibiti allo spostamento verticale di persone, dovranno riportare una segnalazione atta ad evitare alcuna possibilità di confusione;
  • i ganci per il sollevamento e per il trasporto debbono riportare in rilievo o incisa la dichiarazione della loro portata massima ammissibile;
  • per quanto riguarda le attrezzature per il sollevamento di carichi installate in maniera stabile, esse devono essere disposte in modo da ridurre il rischio che i carichi che vengono mobilitati non urtino persone o che derivino pericolosamente o precipitino in caduta libera sganciandosi involontariamente;
  • devono inoltre essere provvisti di dispositivi di frenatura atti ad assicurarne il pronto arresto e la posizione di fermo del carico e del mezzo e per consentirne la gradualità dell'arresto anche nel caso in cui si dovesse verificare un'improvvisa diminuzione o interruzione di energia;
  • in ultima istanza è bene ricordare che i suddetti dispositivi di movimentazione devono essere dotati di appropriati strumenti e dispositivi acustici e luminosi per la segnalazione e avvertimento e l'illuminazione del campo di manovra.

 

Come utilizzare carroponti e paranchi in sicurezza

Strutturalmente, per lavorare in completa sicurezza, i carroponti che scorrono su rotaie, necessitano di tamponi di arresto che debbono necessariamente essere presenti sia all'estremità di corsa dei ponti sia dei carrelli. Questi dovranno ammortizzare la velocita e non essere mai inferiori ai 6/10 del diametro delle ruote del carroponte. Per quanto concerne, invece, gli elevatori azionati a motore, questi debbono essere costruiti in modo da funzionare a motore innestato anche nella fase di discesa.

Le buone prassi per l'azionamento

Prima di approcciarsi con il carico/scarico di un carroponte o di un paranco è necessaria un'analisi del peso che si intende sollevare in quanto esso non deve mai superare la portata dell'apparecchio e dei suoi accessori di sollevamento quali imbracature, ganci eccetera. Proprio gli accessori di sollevamento devono essere conservati in luoghi appositi in modo che non subiscano danni o usure non dovute al lavoro a cui sono adibite e, soprattutto, per non essere di intralcio al lavoro altrui (vedi passaggio di altri mezzi o persone). Questi, poi, una volta posizionati per il sollevamento, dovranno essere controllati e, nel caso di mezzi di imbracatura a tratti inclinati, si dovrà controllare che la distanza dai punti di attacco sia minore o uguale alla lunghezza dei tiranti con angolo al vertice minore di sessanta gradi per evitare eccessive sollecitazioni.

Ora che è stato imbracato correttamente il carico da sollevare, è possibile procedere con il sollevamento. Il carico, a questo punto, deve sempre essere mantenuto il più basso possibile e comunque esso non dovrà mai transitare al di sopra dei lavoratori o comunque sopra luoghi ove un'eventuale caduta potrebbe costituire un pericolo. Nel caso in cui il passaggio sopra altri colleghi non fosse in nessun modo evitabile, questo deve essere preventivamente segnalato in modo da permettere l'allontanamento delle persone esposte.

Sarà quindi d'uopo tenere a mente che prima e durante l'uso è sempre necessario:

Controllare l'efficienza di tutti i dispositivi di sicurezza controllando poi portata dei ganci e la chiusura degli stessi, imbracare in modo corretto ed equilibrato i carichi ed evitarne l'oscillazione e il passaggio in zone con presenza di altro personale. La manovra di carroponti e paranchi dovrà essere appannaggio esclusivo di personale altamente formato per l'azionamento di dispositivi di sollevamento il quale dovrà occuparsi di segnalare tutte le manovre, controllare che i macchinari e le funi funzionino correttamente e che, prima di sganciare il carico, questo sia stabile e posto in sicurezza.

Aggiungi un commento alla notizia





CONTATTACI


Chiamaci allo 0424 38 26 38
o compila il box a lato, ti daremo tutte le
informazioni di cui hai bisogno.