22 giu 2020

863 visite


Iscriviti alla Newsletter Aliseo


Rimani aggiornato sulle ultime novità!


ISCRIVITI QUI



COVID-19 | La valutazione del rischio di diffusione del COVID-19 attraverso gli impianti di ventilazione e climatizzazione




Con l’arrivo della bella stagione e del conseguente caldo, è importante porre un’attenzione in più alla lotta contro la diffusione del virus SARS-CoV-2 dovuta all’utilizzo degli impianti di ventilazione/climatizzazione (HVAC - Heating ventilation and Air conditioning) all’interno delle aziende.

Il nuovo Coronavirus, infatti, si diffonde principalmente attraverso il contatto con le goccioline del respiro delle persone infette come per esempio:

  • La saliva con colpi di tosse o starnuti,
  • contatti diretti personali;
  • Il contatto con mani contaminate non ancora lavate.

Si evince quindi che la principale modalità di contagio è il contatto con le cosiddette droplet, goccioline di saliva e di aerosol provenienti anche dall’attività respiratoria.

L’attività respiratoria comporta l’emissione di particelle di dimensioni altamente variabili e con una distribuzione che dipende principalmente dalle condizioni di emissione (parlato, tosse, starnuto). Le goccioline che contengono virioni (particelle virali) possono persistere in aria per un tempo prolungato, formando aerosol di droplet.

È quindi importante capire che gli impianti di ventilazione e i terminali di climatizzazione con emissione d’aria per ventilazione forzata, i cosiddetti HVAC (impianti trattamento aria, ventilconvettori, split, ventilatori ecc…), con il loro funzionamento, producono la formazione di getti d’aria in ambiente i quali, per loro natura, possono interagire con le emissioni dovute alla respirazione, aumentando in modo significativo il rischio di sospensione di carica virale.

Per questo motivo Necsi ha messo in pratica un servizio consulenziale per la valutazione del rischio potenziale di diffusione del virus Covid-19 (SARS-CoV-2) attraverso gli impianti di ventilazione/climatizzazione e per fornire indicazioni sulle misure di prevenzione e protezione che possono essere poste in atto per la gestione del rischio di contagio e per fornire buone prassi per la corretta gestione degli impianti HVAC (Heating ventilation and Air conditioning) aziendali in relazione alla trasmissione dell’infezione da virus COVID-19.

Se desideri maggiori informazioni o essere ricontattato inviaci una mail a info@necsi.it o compila il form sottostante.

Aggiungi un commento alla notizia





CONTATTACI


Chiamaci allo 0424 38 26 38
o compila il box a lato, ti daremo tutte le
informazioni di cui hai bisogno.