26 set 2013

2034 visite


Iscriviti alla Newsletter Aliseo


Rimani aggiornato sulle ultime novità!


ISCRIVITI QUI



ATEX DAY Bologna: presso fiera Ambiente Lavoro, mercoledì 16 ottobre 2013




NECSI sarà presente alla fiera Ambiente Lavoro, che si terrà dal 16 al 18 ottobre 2013, presso lo stand USI - Unione Sicurezza Informazione (pad. 36 C52).

VIENI A TROVARCI! Visita il sito della Fiera Ambiente Lavoro

ATEX DAY Bologna

In occasione della fiera Ambiente Lavoro di Bologna, si svolgerà mercoledì 16 ottobre 2013, una nuova edizione dell'ATEX DAY, alla quale parteciperà anche NECSI in qualità di relatore.

L'evento si terrà dalle 09:00 alle 13:00 presso la Sala Verdi (Pad. 36).

Interventi dell'incontro
 
  • ALESSANDRO BIANCONI - Unione Sicurezza Informazione
    Il settore ATEX: la nuova Direttiva, prospettive e progetti innovativi.
  • STEFANO ARLETTI - AUSL Modena
    Il personale ispettivo sanitario e le ATEX. Cosa abbiamo visto, cosa manca e quali sono le prospettive future.
  • GIANFRANCO TRIPI - Direzione Regionale VVF dell'Emilia Romagna
    Il rischio di esplosione nelle nuove procedure di prevenzione incendi.
  • MATTEO PETTENUZZO - Necsi Srl
    Disomogenità ed incongruenze nelle valutazionni ATEX. Il metodo audit e benchmarking "EX CLASS"
  • MASSIMO PICA - Studio Pica
    Analisi statistica degli incidenti e delle norme. Nuove marcature ATEX. Il coordinamento tra gli aspetti tecnici e gli acquisti.
  • PIERO AMATI - Komsa
    2003 - 2013: dieci anni di richieste di impianti di aspirazione ATEX. Cosa ci aspettiamo.
  • SIMONE FONDACCI - Studio Ingegneria SF
    Responsabilità condivise nella corretta applicazione delle Direttive di prodotto legate alle ATEX.
  • ALESSANDRO PANICO - Unione Sicurezza Informazione
    La responsabillità, i richi ed il riconoscimento professionale di chi si occupa di ATEX.
  • GIANCARLO BIANCHI - AIAS
    Le nuove professioni: il sistema European Qualification Framework (EQF).
Finalità e contenuti

La conferenza realizzata presso Ambiente e Lavoro 2013, la manifestazione fieristica di riferimento in Italia per il settore, è stata strutturata per fornire utili testimonianze ed aggiornamenti che costituiscono quel background professionale prezioso per tutti coloro che sono chiamati a proteggere ed a proteggersi da potenziali rischi di esplosione sui luoghi di lavoro. Dall'esperienza del personale ispettivo sanitario ai progetti innovativi volti ad essere una concreta risposta alle esigenze registrate dagli addetti ai lavori, l'iniziativa permetterà di conoscere le soluzioni e gli approcci risultati efficaci ma cercherà allo stesso tempo di evidenziare le anomalie e le distorsioni del mercato che hanno generato comportamenti ed atteggiamenti non costruttivi per la gestione di questo particolare rischio.

Gli incidenti che conseguono un esplosione nella maggior parte dei casi non consentono alla singola azienda di "imparare" dalla propria esperienza. Se una ferita da taglio di un dito permette di fornire al "responsabile" un elemento sufficiente per la risolutiva adozione di un DPI, l'esplosione di una macchina o ancor peggio di un impianto non permette di applicare lo stesso approccio. Per questa ragione, grazie a molti rappresentanti istituzionali e di centinaia di aziende che si sono rese disponibili a condividere nel rispetto della privacy, valutazioni del rischio esplosione e linee guida di buona prassi, U.S.I. presenterà EX Class, un efficace metodologia condivisa ed uno strumento concreto in grado di misurare ed incrementare il proprio livello di conformità aziendale rispetto al complesso normativo ed ancor di più, permetterà di confrontarsi con le aziende similari specifiche del proprio settore di attività.

Questo innovativo meccanismo di comunicazione ed informazione non può essere sviluppato dalla singola azienda ma, se adottato e riconosciuto a livello nazionale, potrebbe permettere di estendere la base di dati includendo le informazioni registrate da INAIL e dai Vigili del Fuoco sugli incidenti registrati, divenendo in questo modo un patrimonio scientifico di pubblica utilità e convenienza. La conferenza permetterà di conoscere inoltre qual'e' il punto di vista dei fabbricanti, descrivera il ruolo degli organismi notificati ed affronterà temi quali i modelli organizzativi e le responsabilità derivanti dall'applicazione del D.Lgs 231, gli organismi di vigilanza, la scelta di collaboratori competenti in materia, la certificazione del personale e delle competenze.

>Vai al programma dell'evento ATEX DAY Bologna

Scopri tutte le precedenti edizioni dell'ATEX DAY!

 

Aggiungi un commento alla notizia





CONTATTACI


Chiamaci allo 0424 38 26 38
o compila il box a lato, ti daremo tutte le
informazioni di cui hai bisogno.