27 mag 2021

224 visite


Iscriviti alla Newsletter Aliseo


Rimani aggiornato sulle ultime novità!


ISCRIVITI QUI



COVID-19 | Effetto vaccini, i dati dei contagi sul lavoro nel primo quadrimestre




A quasi 6 mesi dall’inizio della campagna vaccinale contro Covid-19 è stato reso disponibile da INAIL un documento di analisi quadrimestrale sull’effetto dei vaccini rispetto alle denunce di infortunio sul lavoro dovute al contagio da coronavirus.

I dati

Dall’inizio dell’epidemia le denunce totali pervenute all’Istituto sono state 171.804, il 60,3% dei quali si è registrato durante la cosiddetta “seconda ondata” ossia in un periodo circoscrivibile tra ottobre 2020 e gennaio 2021.

Nel trimestre febbraio-aprile 2021, complice anche l’inizio della campagna vaccinale, viene registrato un tasso di denunce pari al 7,1% da inizio pandemia; dalla tabella sotto riportata si vede come nel quadrimestre iniziale del 2021 le denunce di infortunio siano drasticamente in calo, sia come rilevazioni effettive sia come previsionali.

Procedendo ad un’analisi più ampia e riprendendo il confronto con tutto il periodo pandemico, INAIL rileva che le donne sono le più colpite nel luogo di lavoro con quasi il 70% delle denunce, e la fascia di età più interessata è quella tra i 50 e i 64 anni con una maggior percentuale al Nord Italia, in particolare zona lombardo-piemontese.

Il settore più colpito continua ad essere quello Sanitario e assistenziale sociale con il 66,5% dei casi registrati, mentre tutti gli altri settori sono al di sotto del 10%, segno che Tecnici della salute, professionisti qualificati nei servizi sanitari e sociali e medici sono stati davvero i più colpiti dall’epidemia vista la loro lunga e vasta esposizione al contagio.

Anche in questo caso, quindi, l’effetto dei vaccini va sicuramente a proteggere questa categoria di lavoratori i quali, essendo stati vaccinati per primi, risultano protetti e meno esposti al rischio.

 

SCARICA IL DOCUMENTO

Aggiungi un commento alla notizia





CONTATTACI


Chiamaci allo 0424 38 26 38
o compila il box a lato, ti daremo tutte le
informazioni di cui hai bisogno.