28 giu 2022

354 visite


Iscriviti alla Newsletter Aliseo


Rimani aggiornato sulle ultime novità!


ISCRIVITI QUI



ANTINCENDIO | Da CFPAEurope la sicurezza antincendio nei magazzini




Le associazioni Europee per la protezione dagli incendi hanno redatto delle linee guida al fine di ottenere una simile interpretazione nei paesi europei e fornire misure di prevenzione e protezione antincendio accettabili. La CFPAEurope – Confederation of Fire Protection Associations Europe, un’associazione di organizzazioni nazionali europea che si occupa di prevenzione e protezione antincendio e di rischi associati ha redatto un documento dedicato alla sicurezza antincendio nei magazzini.

Questa guida, pensata per i locali di stoccaggio di piccole e grandi dimensioni, illustra le misure che dovrebbero essere adottate per la salvaguardia di proprietari, inquilini e persone che amministrano e gestiscono i magazzini; ma pone l’attenzione anche sulla popolazione locale limitrofa ai magazzini che potrebbe essere colpita da un grave incendio nelle immediate vicinanze.

I magazzini considerati nel documento di CFPAEurope includono magazzini commerciali in siti di produzione e parchi commerciali, ma non prende in considerazione i magazzini di articoli al dettaglio aperti al pubblico. Ulteriori rischi possono essere associati a magazzini specifici, come magazzini automatici, celle frigorifere e locali principalmente utilizzati per lo stoccaggio di sostanze chimiche e altri materiali pericolosi, ma questi non vengono trattati nel documento in questione.

 

Sullo sfondo della Direttiva europea 99/92/EC, il documento si struttura con un’introduzione alle definizioni che si calano poi nelle diverse situazioni della gestione del rischio incendio legato a diversi aspetti della vita lavorativa.

Successivamente vengono presentati delle linee guida di protezione dagli incendi, regole e routine da seguire per migliorare la gestione della protezione incendi. A questo proposito il documento pone grande attenzione agli impianti di estinzione, sottolineando come la fornitura idrica possa essere fornita da idranti esterni sulla pubblica via; impianto privato di idranti esterni progettato in conformità alle norme nazionali e preferibilmente formante un impianto chiuso ad anello oppure da una fornitura idrica statica o naturale in grado di fornire una capacità minima che soddisfi il servizio antincendio.

Anche per quanto riguarda gli impianti di rilevazione ed allarme antincendio il documento dedica un’ampia sezione ricordando che tali sistemi necessitano di continui monitoraggi sia sul posto sia da un centro remoto accreditato per la ricezione dell’allarme in conformità alle norme nazionali. L’installazione degli stessi deve essere verificata e subire l’adeguata manutenzione.

Conclude il documento un elenco di linee guida europea sui sistemi di gestione della protezione incendi.

 

Documenti Disponibili:

CFPA – E Guideline Fire Safety in warehouses

Aggiungi un commento alla notizia





CONTATTACI


Chiamaci allo 0424 38 26 38
o compila il box a lato, ti daremo tutte le
informazioni di cui hai bisogno.





Together for safety necsi group