Norma CEI 11:27

16 ore | Formazione per personale addetto ai lavori elettrici Norma CEI 11-27:2021 - Persona Esperta (PES), Persona Idonea (PEI) e Persona Avvertita (PAV)

IN PROGRAMMA

VICENZA

lunedì 3 e 10 ottobre 2022

dalle 8:30 alle 12:30 e dalle 13:30 alle 17:30

Romano d'Ezzelino (VI)

ISCRIVITI QUI

Durata

16 ore

Prezzo

350.00€ + IVA

Dal secondo partecipante sconto del 20% sulla quota individuale

Obiettivi

Secondo la norma Europea EN 50110-1 (CEI 11-48) "Esercizio degli impianti elettrici", e la Norma CEI 11-27 "Lavori su impianti elettrici" il personale coinvolto in un'attività di lavoro sugli impianti elettrici deve possedere un'adeguata formazione ed istruzione sulle prescrizioni e sulle regole generali di sicurezza e sulle procedure aziendali da adottare per lo specifico lavoro.

Specifiche competenze, alle quali corrispondono specifiche responsabilità, sono in particolare richieste al personale addetto alla conduzione dell'attività lavorativa, (preposto ai lavori), che deve vigilare sulla corretta adozione e rispetto delle suddette prescrizioni, regole e procedure, nonché può essere chiamato ad intervenire nel corso del lavoro per ribadire o ripetere alcune istruzioni, soprattutto nei casi in cui tale lavoro sia lungo e complesso.

L'obiettivo del corso è quello di fornire ai partecipanti i contenuti formativi minimi necessari al personale incaricato di condurre lavori elettrici con riferimento alla Norma CEI 11-27; consente la formazione teorica di livello 1A+2A, e la formazione pratica di livello 1B+2B per il rilascio successivo, da parte del Datore di lavoro, dell'attribuzione della condizione di Persona Esperta (PES) e di Persona Idonea (PEI) e dell'attestazione dell'idoneità per lavori sotto tensione su sistemi di Categoria 0 e I. 

Contenuti

MODULO 1: CONOSCENZE DI BASE PER ESEGUIRE LAVORI ELETTRICI (10 ore)

LIVELLO 1A: conoscenze teoriche

Oltre alle conoscenze di elettrotecnica generale e a quelle specifiche per la tipologia di lavoro, la formazione teorica deve riguardare almeno i seguenti aspetti:

  1. conoscenza delle principali disposizioni legislative in materia di sicurezza elettrica con particolare riguardo ai principi ispiratori del Decreto Legislativo 81/08 e s.m.i. come chiave d’interpretazione della cultura della sicurezza;
  2. conoscenza delle prescrizioni:
  • della Norma CEI EN 50110-1 e della presente Norma per gli aspetti comportamentali;
  • di base delle Norme CEI EN 61936-1 (CEI 99-2) e CEI EN 50522 (CEI 99-3) per impianti AT e MT, e CEI 64-8 per gli aspetti costruttivi dell’impianto utilizzatore in BT;
  • di eventuali altre norme pertinenti alla tipologia impiantistica su cui si dovrà operare;
  1. nozioni circa gli effetti dell’elettricità (compreso l’arco elettrico) sul corpo umano e cenni di primo intervento di soccorso;
  2. attrezzatura e DPI: impiego, verifica e conservazione;
  3. le procedure di lavoro generali e/o aziendali; le responsabilità ed i compiti del RI e del PL; la preparazione del lavoro; la documentazione; le sequenze operative di sicurezza; le comunicazioni; il cantiere;
  4. gli aspetti teorici di cui al livello 1B.

LIVELLO 1B: Conoscenze e capacità per l’operatività

  1. definizione, individuazione, delimitazione della zona di lavoro;
  2. apposizione di blocchi ad apparecchiature o a macchinari;
  3. messa a terra e in cortocircuito;
  4. verifica dell’assenza di tensione;
  5. valutazione delle condizioni ambientali;
  6. modalità di scambio delle informazioni;
  7. uso e verifica dei DPI previsti nelle disposizioni aziendali;
  8. apposizione di barriere e protezioni;
  9. valutazione delle distanze;
  10. predisposizione e corretta comprensione dei documenti specifici aziendali, equivalenti per es. al Piano di Lavoro, ai documenti di consegna e restituzione impianto, ecc...

MODULO 2: CONOSCENZE PER LAVORI SOTTO TENSIONE SU SISTEMI DI CATEGORIA 0 E 1 (4 ore)

LIVELLO 2A: conoscenze teoriche di base per lavori sotto tensione: norme CEI 50110-1, CEI EN 50110-2 e CEI 11-27 (con riguardo ai lavori sotto tensione); criteri generali di sicurezza con riguardo alle caratteristiche dei componenti elettrici su cui si può intervenire nei lavori sotto tensione; attrezzatura e DPI: particolarità per i lavori sotto tensione; prevenzione dei rischi; copertura di specifici ruoli anche con coincidenza di ruoli; aspetti teorici di cui al livello 2B.

LIVELLO 2B: conoscenze pratiche sulle tecniche di lavoro sotto tensione

Esperienza specifica della tipologia di lavoro per la quale la persona dovrà essere idonea:

  • analisi del lavoro;
  • scelta dell'attrezzatura;
  • definizione, individuazione e delimitazione del posto di lavoro;
  • preparazione del cantiere;
  • adozione delle protezioni contro parti in tensione prossime;
  • padronanza delle sequenze operative per l’esecuzione del lavoro.

Esperienza organizzativa: preparazione del lavoro; trasmissione o scambio d'informazioni tra persone interessate ai lavori. 

MODULO 3: ESERCITAZIONE PRATICA (2 ore)

  1. identificazione delle caratteristiche del quadro e della sua targa identificativa;
  2. definizione dell'area di intervento;
  3. isolamento dalle fonti di energia;
  4. verifica assenza tensione;
  5. verifica dei DPI;
  6. simulazione di un lavoro sotto tensione a contatto ed in prossimità.

Destinatari

Responsabili alla conduzione e manutenzione degli impianti elettrici; installatori e addetti ad attività elettriche in impianti a Bassa Tensione occupati in Imprese installatrici di impianti elettrici; responsabili tecnici di imprese installatrici; lavoratori che si occupano dell'effettuazione di lavori di manutenzione ed elettrici fuori tensione e lavori elettrici sotto tensione od in prossimità nei sistemi di categoria 0 o I (bassa tensione), descritti nella norma CEI 11-27.  

Rif. legislativi

D.lgs. 9 aprile 2008, n. 81 Testo Unico sulla Salute e Sicurezza sul Lavoro.
Norma CEI 11-27:2021.
Norma CEI EN 50110.

Docente

Formatore con esperienza documentata secondo quanto previsto dal D. Interm. del 6/03/2013.  

Materiali didattici

Il materiale didattico sarà inviato tramite e-mail. 

Test di verifica

Somministrazione di un test di verifica apprendimento: il test si ritiene superato con almeno il 70% delle risposte esatte. Prova pratica su quadro elettrico dimostrativo: lavoro fuori tensione mediante messa fuori tensione ed in sicurezza, con utilizzo e verifica DPI, verifica di assenza tensione, efficienza della strumentazione e del riferimento di terra.

Per la successiva attribuzione delle qualifiche da parte del datore di lavoro si ritiene che una votazione di almeno 6,5 nella prova pratica sia propedeutica per la persona esperta (conduzione di lavori in autonomia).

In caso di votazione inferiore a 6,5 è necessario un periodo di affiancamento documentato ad una persona esperta e, quindi, la qualifica attribuibile è di persona avvertita (svolgimento di soli lavori elettrici limitati fuori tensione).

Per l'idoneità ai lavori in BT sotto tensione si ritiene che la qualifica possa essere attribuita dal datore di lavoro solo a chi abbia ottenuto una votazione di almeno 6,5 ed abbia una adeguata esperienza documentata in questo tipo di lavori.

Attestati

L'attestato di formazione verrà rilasciato a fronte della frequenza del 90% delle ore totali e sulla base dell'esito del test di verifica dell'apprendimento. 


 


Together for safety necsi group