03 nov 2016

1146 visite


Iscriviti alla Newsletter Aliseo


Rimani aggiornato sulle ultime novità!


ISCRIVITI QUI



Sicurezza macchine: oltre il rischio meccanico ed elettrico




Quando si parla di sicurezza di macchine e impianti la mente corre subito a infortuni dovuti a organi meccanici in movimento o a folgorazioni e spesso questi sono gli unici due aspetti che vengono considerati nel momento in cui si interviene sul macchinario per un adeguamento.
 
Ma se la riduzione dei rischi meccanici o elettrici associati all’utilizzo di una macchina può essere ottenuta per mezzo di idonee protezioni di tipo meccanico, elettrico o idraulico, rimangono talvolta nell'ombra alcuni rischi "nascosti". 
 
In realtà i fattori da considerare sono molteplici, basti pensare ai fattori ambientali in cui si opera come la disposizione delle macchine, lo spazio a disposizione, il flusso del lavoro; o il livello di illuminazione, di rumore, o delle sostanze pericolose sviluppatesi durante il processo di lavorazione. 
Un'illuminazione inadeguata, ad esempio, può rendere difficile il controllo completo della lavorazione, aumentando così la probabilità di errori ed incidenti. Anche il rumore può influire sul “dialogo uomo-macchina", rendendo vane le segnalazioni ottiche o acustiche previste.
 
Tra questi fattori, ce ne sono alcuni di particolarmente critici per quanto riguarda la gravità di un possibile accadimento. Pensiamo ad esempio a:

  • il rischio esplosione
  • il rischio incendio
  • il rischio legato ad attrezzature in pressione 


Riteniamo che l'impegno economico di un'azienda che sceglie di investire nella sicurezza debba essere valorizzato al massimo e per questo nel momento in cui siamo incaricati da un'azienda non possiamo fare a meno di segnalare eventuali "criticità nascoste" e a proporre soluzioni che riescano a coprire tutti gli aspetti sicurezza. Solo con una buona valutazione iniziale, infatti, è possibile intervenire a colpo sicuro e in un unico intervento, salvaguardando contemporaneamente la produttività.


Il caso dell'impianto di verniciatura

Vi raccontiamo come siamo intervenuti nell'adeguamento di un impianto di verniciatura, nel quale l'obiettivo era la riduzione del rischio chimico a cui erano esposti i lavoratori, ma che durante la progettazione degli interventi ha visto risolvere contemporaneamente anche importanti aspetti sicurezza, facendo risparmiare al cliente l'obbligo di un secondo intervento.

Settore: siderurgico. Produzione di lamiera preverniciata.

Oggetto dell'intervento: impianto di verniciatura lamiere. Questa sezione fa parte di una linea complessa della produzione di lamiera. L'impianto è composto da tre locali. Un locale preparazione vernici: un ambiente ventilato con fusti di colore nel quale gli operatori miscelano le varie tonalità. A seguire due locali,completamente automatizzati, nel quale un rotolo di lamiera continuo passa prima attraverso il lavaggio e decapaggio e successivamente nella vasca colore. Il tutto automaticamente e a ciclo continuo H24. 

Obiettivo: riduzione del rischio chimico. I lavoratori lamentavano caldo e "odore" eccessivo nel locale di miscelamento vernici. A seguito dell'analisi puntuale, oltre al disagio si era manifestata l'esposizione a un rischio chimico importante. 

Le criticità: durante il sopralluogo necessario per la progettazione della soluzione tecnica, si è evidenziato come la compartimentazione della cabina non rispondesse ai requisiti REI 120 e che fosse necessario risolvere il problema di esposizione con valori oltre soglia per solventi in zona classificata ATEX.  L'impianto antincendio del locale, inoltre, aveva tubazioni non coerenti con il livello di pressione necessario. 

La soluzione: la progettazione dell'intervento, oltre alla risoluzione degli aspetti relativi al confort climatico e alle sostanze pericolose, ha quindi visto l'adeguamento in un unico intervento i locali per il rischio esplosione e incendio e il completo rifacimento dell'impianto antincendio per gli aspetti relativi alle attrezzature in pressione.

 

SE HAI IN PROGRAMMA UN
INTERVENTO DI ADEGUAMENTO,
CLICCA QUI 

Mettiamo a disposizione la nostra esperienza per la tua sicurezza.

 

Aggiungi un commento alla notizia





CONTATTACI


Chiamaci allo 0424 38 26 38
o compila il box a lato, ti daremo tutte le
informazioni di cui hai bisogno.