07 giu 2016

1722 visite


Iscriviti alla Newsletter Aliseo


Rimani aggiornato sulle ultime novità!


ISCRIVITI QUI



Valutazione Rischio Chimico: e se i limiti si dimezzano?




Come noto (e come ricordato dai Criteri pubblicati nel 2012 dalla Commissione Consultiva Permanente per la Salute e Sicurezza sul Lavoro) in assenza di limiti di esposizione nazionali si fa riferimento a quelli pubblicati da ACGIH (associazione degli igienisti americani); in attesa di una banca dati ufficiale europea.

Sebbene ad oggi non siano ancora disponibili le versioni italiane delle pubblicazioni ACGIH 2015 e 2016, le stesse sono state emesse da tempo ed hanno introdotto alcune modifiche molto significative.

Per esempio nella pubblicazione TLV 2015 si trova per l'ACETONE:

  • TLV-TWA da 500 a 250 ppm
  • TLV-STEL da 750 a 500 ppm

Mentre nella pubblicazione TLV 2016 si trova:

  • TLV-TWA 50 ppm per tutti gli isomeri del BUTILE ACETATO (che prima avevano valori compresi tra 150 e 200 ppm)

Per l'Acetone sono disponibili anche limiti di esposizione nazionali (meno restrittivi), ma non si può certo escludere un loro adeguamento nel medio termine.

Come impattano queste modifiche sulla valutazione del rischio di esposizione dei lavoratori agli agenti chimici pericolosi?
L'analisi della concentrazione di inquinanti aerodispersi nei luoghi di lavoro, assume doppia valenza in base al D.Lgs. 81/2008, Titolo IX, Capo I.

E' infatti elemento in ingresso (da valutare in base ai criteri della UNI EN 689, in fase di revisione).
Ma è anche obbligo in caso di rischio per la salute non irrilevante (art. 225, comma 2).
Senza dimenticare l'obbligo di immediato intervento in caso di superamento dei valori limite di esposizione (art. 225, commi 3 e 8) !

Come affrontare in modo adeguato tale scenario?

>> con una puntuale gestione dell'elenco di miscele e sostanze presenti in azienda 
>> studiando un adeguato PIANO di campionamento degli inquinanti aerodispersi  e successivamente applicandolo in azienda
>> con una valutazione del rischio chimico aggiornata e di agevole manutenzione 
>> con eventuali interventi di adeguamento agli impianti 

Aggiungi un commento alla notizia





CONTATTACI


Chiamaci allo 0424 38 26 38
o compila il box a lato, ti daremo tutte le
informazioni di cui hai bisogno.