07 set 2023

713 visite


Iscriviti alla Newsletter Aliseo


Rimani aggiornato sulle ultime novità!


ISCRIVITI QUI



VADEMECUM TECNICO| Lavori in quota




Con l’aumentare dei cantieri edili ne è conseguito un incremento anche degli infortuni nel luogo di lavoro relativo al settore edile.

A tal proposito è stato proposto il 22 giugno 2023 il “Vademecum tecnico – Lavori in quota” a Genova, dopo un Tavolo tecnico in materia edile, creato a settembre 2021. Oltre a questo Tavolo tecnico, si è vista la progettazione di un nuovo Piano Mirato di Prevenzione inerente alle cadute dall’alto in edilizia, che mira a promuovere informazioni riguardanti la sicurezza nei luoghi di lavoro, anche attraverso l’autovalutazione e l’autocontrollo.

Il vademecum si configura come il precursore di una vasta serie di occasioni di dialogo e confronto, destinata a generare ulteriori risorse e strumenti mirati alla promozione della sicurezza dei lavoratori che rientrano nel settore edile.

Prestiamo particolare attenzione ai ponteggi, ai quali è dedicato il primo capitolo.

Innanzitutto, oltre che a essere conformi alle norme tecniche (art. 131, comma 3 del decreto legislativo n. 81 del 9 aprile 2008), i ponteggi devono avere l’autorizzazione del Ministero del Lavoro. Inoltre, il progetto ponteggio fuori schema-tipo deve includere un calcolo per verificarne la resistenza e la stabilità, seguendo le istruzioni specifiche fornite con l’autorizzazione ministeriale, insieme a un disegno esecutivo. La definizione di dettaglio esecutivo del progetto deve consentire alla squadra di montaggio di eseguirlo con successo. Da questo ne deriva la necessità che il progetto sia presente e disponibile in cantiere. In ogni situazione, la configurazione del progetto non può ignorare gli elementi di calcolo e di prova che hanno portato all’approvazione, soprattutto per quanto riguarda la valutazione dei rischi di instabilità, sia a livello locale che globale della struttura.

Inoltre, nel vademecum si ricorda che all’interno del cantiere c’è la necessità di avere il Piano di Montaggio Uso e Smontaggio (PiMUS), che si tratta di un documento tecnico ed operativo redatto dal datore di lavoro, a mezzo di persona competente, tenuto conto delle prescrizioni del libretto ministeriale, e fornisce le indicazioni necessarie. Il PiMUS ha al suo interno le informazioni e le indicazioni pratiche applicabili nella specifica configurazione di montaggio, per tale motivo è necessario che sia comprensibile, anche attraverso schemi e grafiche, dal preposto e dagli addetti.

Il disegno esecutivo dell’opera provvisoria deve essere fattibile nella sua realizzazione, tenendo conto dello stato dei luoghi. Inoltre, il PiMUS è redatto per qualsiasi tipo di ponteggio, indipendentemente dalla sua complessità, per le fasi di montaggio, modifica, utilizzo e smontaggio. Tuttavia, per i ponteggi su ruote, è sufficiente seguire le istruzioni obbligatorie fornite dal produttore, eventualmente integrate con informazioni specifiche sulla loro realizzazione, come chiarito nella circolare del Ministero del Lavoro n. 30/2006.

 

L’indice del vademecum è il seguente:

Introduzione

Capitolo 1 – Ponteggi

                    1.1 Autorizzazione ministeriale e configurazioni fuori schema e miste
                    1.2 Piano di Montaggio Uso e Smontaggio e disegno esecutivo
                    1.3 Il preposto e la squadra di montaggio
                    1.4 Piano di posa e tracciamento
                    1.5 Ancoraggi e prove
                    1.6 Parapetto dell'ultimo impalcato con funzione anti-caduta dalla copertura
                    1.7 Distanza della muratura servita e rimozione temporanea dei parapetti
                    1.8 Presenza di ascensori e piattaforme vincolati al ponteggio
                    1.9 Castello di tiro
                    1.10 Mantovana parasassi

Capitolo 2 – Trabattelli

Capitolo 3 – Reti anti-caduta

                    3.1 Scelta della rete di sicurezza
                    3.2 Installazione
                    3.3 Manutenzione, controllo e vita utile

Capitolo 4 – Parapetti prefabbricati

                    4.1 Norma tecnica di riferimento, classi di parapetto secondo pendenza superficie di lavoro
                    4.2 Modalità di fissaggio, montaggio e smontaggio

Capitolo 5 – Dispositivi di protezione individuale anticaduta

                    5.1 Progettazione del sistema di protezione anticaduta
                    5.2 Sistemi di ancoraggio
                    5.3 DPI anti-caduta: uso e manutenzione

Capitolo 6 – Ascensori e piattaforme di lavoro

                    6.1 Caratteristiche ed installazione
                    6.2 Spazi sottostanti l’attrezzatura e via di corsa
                    6.3 Manutenzione, controllo e verifiche periodiche

Capitolo 7 – Piattaforme da Lavoro Elevabili (PLE)

                    7.1 Valutazione dei rischi e verifiche preliminari all’uso
​                    7.2 Sbarco in quota
​                    7.3 Formazione dell’operatore alla conduzione
​                    7.4 Sollevamento di persone con attrezzature non previste a tal fine

 

Per consultare il "Vademecum tecnico - Lavori in quota": https://www.necsi.it/ImgAliseo/Img_Notizie/Img_Servizi/Vademecum-Tecnico-LQ_230624_081541.pdf

Aggiungi un commento alla notizia





CONTATTACI


Chiamaci allo 0424 38 26 38
o compila il box a lato, ti daremo tutte le
informazioni di cui hai bisogno.





Together for safety necsi group