09 feb 2024

282 visite


Iscriviti alla Newsletter Aliseo


Rimani aggiornato sulle ultime novità!


ISCRIVITI QUI



INAIL | Sicurezza e inclusione. Analisi e indicazioni per l’uso del colore nel codice visivo dei dispositivi di comando macchine




Il nuovo documento dell’INAIL, intitolato “Sicurezza e inclusione. Analisi e indicazioni per l’uso del colore nel codice visivo dei dispositivi di comando macchine”, realizzato dal Dipartimento di Innovazioni Tecnologiche e Sicurezza degli impianti, Prodotti Ed Insediamenti Antropici (Dit), in collaborazione con il Laboratorio Sicurezza degli Impianti di Trasformazione e Produzione, mira a sensibilizzare sull’importanza dell’utilizzo del colore negli ambienti industriali. L’obiettivo è garantire che le persone con disabilità visive possano svolgere il proprio lavoro in modo sicuro e senza ostacoli.

Si ricorda, inizialmente, che il Testo unico sulla sicurezza e salute dei lavoratori sottolinea l’importanza di considerare ogni tipo di rischio, compresi quelli relativi ai gruppi di lavoratori svantaggiati e, dunque, esposti a rischi particolari. È importante considerare qualsiasi elemento che possa rendere difficile l’inserimento e il lavoro sicuro di un lavoratore, “aumentando la fatica fisica o mentale e facilitando l’infortunio”. Inoltre, oltre a rilevare il rischio, è necessario individuare anche le categorie di lavoratori che sono maggiormente esposti ad esso, sarà quindi responsabilità del Datore di lavoro di capire “le varie fragilità (diversità) ed intervenire per assicurare condizioni di sicurezza per tutti. Senza inclusione non c’è sicurezza”.

Per questo INAIL ritiene importante considerare i lavoratori affetti da cecità parziale ai colori, comunemente detta Daltonismo”. Dai dati statistici emerge che nella popolazione europea l’8% sono uomini affetti di daltonismo e l’1% le donne. Lo scopo del documento è, quindi, quello di evidenziare la possibile inefficacia della misura e fornire indicazioni tecniche in grado di riconoscere e ridurre tale rischio”.

Il primo capitolo del documento approfondisce i colori, le loro qualità fisiche e i sistemi colorimetrici, includendo anche la visione di chi è daltonico. Nel secondo capitolo, viene esaminato l’uso del colore nel codice visivo dei dispositivi di comando, con particolare attenzione alle norme e alle implicazioni in caso di visione anomala. Infine, il documento fornisce raccomandazioni finalizzate a rendere l’attività lavorativa meno svantaggiosa per i lavoratori daltonici negli ambienti industriali.

È importante sottolineare che i dispositivi di comando, come pulsanti, bottoni e leve, hanno lo scopo di attivare o disattivare le funzioni dei macchinari e devono essere ben visibili e individuabili, anche mediante l’uso di pittogrammi.

Per ulteriori dettagli, si può consultare il documento completo dell’INAIL al seguente link: https://bit.ly/Codicevisivodispositividicomandomac

Aggiungi un commento alla notizia





CONTATTACI


Chiamaci allo 0424 38 26 38
o compila il box a lato, ti daremo tutte le
informazioni di cui hai bisogno.





Together for safety necsi group