14 feb 2014

2016 visite


Iscriviti alla Newsletter Aliseo


Rimani aggiornato sulle ultime novità!


ISCRIVITI QUI



Corsi di formazione SISTRI? SI GRAZIE! Ma dopo il 3 marzo...




LEGGI L'ULTIMA NOTIZIA SUL SISTRI >> SISTRI: prorogato al 31 dicembre il doppio regime con sospensione delle sanzioni, ma confermato l'inizio dell'operatività per i produttori iniziali di rifiuti pericolosi


Il prossimo 3 marzo il SISTRI dovrebbe diventare operativo anche per i produttori iniziali di rifiuti pericolosi e, considerando il lungo periodo di sospensione, si dovranno rispolverare le conoscenze apprese in passato e verificare le modifiche che il sistema ha subito nel frattempo.

Quindi: "ANDIAMO A FARE UN CORSO DI FORMAZIONE !!!"

Noi diciamo: "SI GRAZIE! Ma li programmiamo dopo il 3 marzo!"

Le motivazioni sono semplici:

  1. Il manuale operativo SISTRI è nella versione 3.1 del 7 agosto 2013 e le guide sono aggiornate al 30 aprile 2013; si tratta di documenti precedenti alle ultime significative modifiche normative introdotte dal Decreto Legge n. 101 del 31/08/2013, convertito con Legge n. 125 del 30 ottobre 2013, e della circolare esplicativa per l'applicazione di tale decreto legge, Circolare n.1 sempre di data 30 ottobre 2013.

    Questo comporta inevitabilmente dei disallineamenti fra quanto indicato nel manuale e nelle guide e la normativa, con un'evidente incertezza sulle corrette indicazioni da fornire ai produttori, soprattutto nei casi particolari e non standard, e sulle modalità operative per la loro applicazione pratica.
     
  2. Il Decreto Legge n. 101/2013, e più precisamente il comma 3-bis dell'articolo 11 introdotto dalla legge di conversione, analogamente a quanto fatto, in più occasioni, nel passato del SISTRI, prevede un periodo transitorio, fino al 31 luglio 2014, nel quale non trovano applicazione le sanzioni per il mancato utilizzo del SISTRI, ma solo quelle previste per gli adempimenti cartacei, formulari e registro di carico e scarico, attualmente vigenti.

Non potendo fornire certezze sulle modalità operative da porre in essere nel reale utilizzo del SISTRI, non potendo escludere che, come accaduto in passato, possano essere apportate a ridosso del 3 marzo, o successivamente a tale data, significative e sostanziali modifiche del manuale operativo SISTRI e delle guide, e non comportando un mancato utilizzo del SISTRI, nella prima fase di sua "operatività", alcuna sanzione, abbiamo deciso di non proporre, salvo legittime richieste da parte delle aziende che comunque li volessero fare, corsi di formazione sul SISTRI prima della data del 3 marzo 2014.

Dopo il 3 marzo si saprà se il sistema sia realmente partito e si spera di avere un manuale operativo e delle guide aggiornate e allineate con i testi normativi vigenti e la reale funzionalità del sistema.

Ci impegniamo a mantenere costantemente monitorato lo sviluppo della situazione e a mantenervi informarti su tutte le novità significative.

Nel frattempo vi suggeriamo di verificare il funzionamento dei dispositivi USB in vostro possesso e, se necessario, aggiornare il software e/o i vostri dati anagrafici.

Ricordiamo che qualora l'azienda produttrice non sia più assoggettata agli obblighi del SISTRI, perché non più produttrice di rifiuti pericolosi, potrà effettuare la cancellazione dal sistema telefonando al numero verde 800 00 38 36 e seguendo le istruzioni degli operatori.

Sei interessato a partecipare ad un corso di formazione SISTRI?

CLICCA QUI per essere informato su date e dettagli dei corsi SISTRI, che organizzeremo a partire dal mese di marzo


>> CLICCA QUI e scopri anche le FAQ di Necsi sul SISTRI

 

Aggiungi un commento alla notizia





CONTATTACI


Chiamaci allo 0424 38 26 38
o compila il box a lato, ti daremo tutte le
informazioni di cui hai bisogno.