24 mag 2007

1028 visite


Iscriviti alla Newsletter Aliseo


Rimani aggiornato sulle ultime novità!


ISCRIVITI QUI



SENTENZA | Il datore di lavoro non e' responsabile di comportamenti imprevedibili




La Cassazione ha respinto la richiesta di risarcimento avanzata da un lavoratore coinvolto in un incidente all'interno dello stabilimento. Nel caso in questione, l'infortunato era a bordo di un mezzo guidato da un collega.

Quest'ultimo, effettuando un sorpasso azzardato, aveva urtato un muretto causando alcuni danni al collega accanto. La vittima ha accusato il datore di lavoro poiché il mezzo sorpassato era condotto dal responsabile della sicurezza, il quale avrebbe, secondo lui, dovuto impedire la manovra pericolosa.

La Corte ha respinto la richiesta, sostenendo che il responsabile della sicurezza aveva favorito il sorpasso per evitare danni maggiori e che l'azione del tutto atipica del collega si pone come unica causa dell'evento dannoso ed esclude quindi qualsiasi responsabilità del datore di lavoro.

Cassazione - Sentenza 7127/2007.

Aggiungi un commento alla notizia





CONTATTACI


Chiamaci allo 0424 38 26 38
o compila il box a lato, ti daremo tutte le
informazioni di cui hai bisogno.





Together for safety necsi group