26 feb 2005

1504 visite


Iscriviti alla Newsletter Aliseo


Rimani aggiornato sulle ultime novità!


ISCRIVITI QUI



Entro il 30 Aprile il MUD per evitare pesanti sanzioni




Il 30 aprile 2005 scadono i termini per la presentazione del MUD, riferito ai movimenti di rifiuti effettuati nel corso del 2004. Quest'anno il MUD si compone di tre distinti capitoli che si riferiscono a tre diverse e autonome dichiarazioni:

  • rifiuti/imballaggi,
  • veicoli fuori uso, riservata alle aziende autorizzate (ai sensi degli artt. 27 e 28 del d.lgs. n. 22/1997 e del d.lgs. 24/6/2003, n. 209 concernente «Attuazione della direttiva 2000/53/CE relativa ai veicoli fuori uso») al trattamento di tali veicoli,
  • emissioni, riservata alle aziende sottoposte alla disciplina IPPC (attività indicate nell'Allegato I al d.lgs. n. 372/1999) nel caso in cui siano superati i valori di soglia specificati alle Tabelle 1.6.2 e 1.6.3 dell'allegato 1 al d.m. 23/11/2001. Si ricorda il nuovo capitolo "veicoli fuori uso", recentemente introdotto dal d.P.C.M. 22/12/2004 (come previsto dell'art. 11, comma 3, del d.lgs. n. 209/2003), mentre per i capitoli "rifiuti" ed "emissioni" non sono state introdotte modifiche rispetto alla dichiarazione presentata nel 2004.

APPROFONDIMENTO DESTINATARI:

  • per i rifiuti/imballaggi e per i veicoli fuori uso: la Camera di Commercio,
  • per le emissioni (IPPC): il Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio o la Regione/Provincia delegata. In particolare i soggetti obbligati sono le imprese o gli enti che producono rifiuti pericolosi, rifiuti speciali non pericolosi derivanti da lavorazioni industriali o artigianali e rifiuti speciali non pericolosi derivanti da abbattimento dei fumi, da potabilizzazione, depurazione o altri trattamenti effettuati sulle acque. Anche tutti i Comuni e gli operatori del settore sono chiamati a compilare la dichiarazione ambientale.

INOLTRE:

  • non può essere utilizzato il software di compilazione del MUD utilizzato nel 2004,
  • i Codici ISTAT attività economiche da inserire nella sezione anagrafica sono quelli ATECO ISTAT 2002.

SANZIONI PREVISTE

In caso di incompleta, infedele o omessa compilazione del MUD le sanzioni sono comprese fra i 2.582 e i 15.493 euro.

Aggiungi un commento alla notizia





CONTATTACI


Chiamaci allo 0424 38 26 38
o compila il box a lato, ti daremo tutte le
informazioni di cui hai bisogno.





Together for safety necsi group