30 giu 2020

213 visite


Iscriviti alla Newsletter Aliseo


Rimani aggiornato sulle ultime novità!


ISCRIVITI QUI



INAIL – Covid19 | Continua il monitoraggio delle denunce di malattia sul lavoro




Come fatto per lo scorso mese, INAIL rende disponibile il monitoraggio dei dati sulle denunce da COVID-19 aggiornato al 15 giugno 2020.

Nel complesso, il totale delle denunce di infortunio a seguito di COVID-19, dall'inizio della pandemia, sono state 49.021; il 22% delle denunce totali di infortunio pervenute all'Istituto da inizio 2020, in calo dell’1% rispetto al dato precedente

Per quanto riguarda la distribuzione dei mesi, le denunce si sono suddivise come segue:

  • marzo (53,1%)
  • aprile (36,8%)
  • maggio (7,6%)

Rispetto al monitoraggio effettuato in data 31 maggio, i nuovi casi registrati sono 1.999

 

Interessante notare la distribuzione dei contagi secondo il sesso. In antitesi con i dati statistici presentati anche dall'Istituto Superiore di Sanità che evidenzia come gli uomini siano percentualmente più colpiti delle donne, INAIL riporta che i casi di denunce di infortunio in complessivo sono state effettuate per il 71,7% da donne e per il 28,3% da uomini; l'età media, invece, si attesta per entrambi i sessi attorno ai 47 anni. (dato invariato dal mese precedente).

 

Dall'analisi territoriale si ricalca la situazione a livello nazionale con il 56,1% delle denunce nel Nord-Ovest (in particolare la Lombardia con il 36%) e nel Nord-Est con il 24,1% (Emilia-Romagna al 10,2%); il Centro si attesta all'11,8%, mentre il Sud (5,7%) e le Isole (2,2%) sono ben distaccate.

 

Dando uno sguardo alla gestione assicurativa degli infortuni la quasi totalità 98,81% è relativa all'Industria e Servizi, di questa ben il 72,5% asseribile alla Sanità e assistenza Sociale, seguono Amministrazione Pubblica e Difesa (9,1%) e Noleggio, Agenzie di Viaggio, Servizi di Supporto alle imprese (4,3%).

 

Per avere una visione d'insieme e più approfondita dei dati raccolti rendiamo disponibile la “Scheda Nazionale Infortuni Covid-19” redatta da INAIL in data 23 giugno 2020.

Aggiungi un commento alla notizia





CONTATTACI


Chiamaci allo 0424 38 26 38
o compila il box a lato, ti daremo tutte le
informazioni di cui hai bisogno.