ALISEO NEWS, L'INFORMAZIONE TECNICA GRATUITA



Sentenza 6121 febbraio 2018 | Obbligo del datore di lavoro di informare i dipendenti su tutti i rischi presenti nel luogo di lavoro

Molte volte ci si chiede quale sia il limite entro il quale un infortunio sia da attribuire ad una mancanza di sicurezza e quando, invece, sia da attribuire a comportamenti negligenti da parte del lavoratore. Prima di tutto, però, vi è la necessita di comprendere i rischi ai quali i lavoratori sono sottoposti e questo è obbligo imprescindibile del Datore di Lavoro.


Questionario di Autovalutazione sulla normativa ATEX-GAS

In vista dell'entrata in vigore della Normativa ATEX-GAS CEI EN 60079-10-1:2016 che sarà l'unico riferimento dal 31 ottobre 2018, NECSI ti propone un questionario di autovalutazione gratuito per una valutazione dell'impatto della Norma sulla classificazione dei tuo sito di produzione


Sentenza 47449/2017| Mancata adozione di misure antinfortunistiche e ad omessa sorveglianza

Il datore di lavoro ha l’obbligo di sorvegliare che i propri dipendenti mettano in pratica tutte le misure antinfortunistiche. Ma quale relazione esiste tra la responsabilità del datore di lavoro ed eventuali comportamenti negligenti dei lavoratori?


Sentenza n. 14127/2018 – La presenza di un preposto in cantiere non esonera da responsabilità il datore di lavoro.

Il datore di lavoro in oggetto ricorre alla Corte Suprema dopo aver ricevuto una pena di 1.200€ di ammenda per la mancata valutazione del rischio di esposizione dei suoi lavoratori al rumore e alle vibrazioni e per la mancanza di un’adeguata formazione degli stessi. Il ricorso in appello, motivato dal fatto che responsabilità doveva essere riposta al preposto presente sul luogo di lavoro, viene rigettato in quanto inammissibile.


Sentenza n. 54998/2017 – Infortunio e omessa valutazione del rischio derivante dall’uso del macchinario del banco sega

Il datore di lavoro deve rendersi responsabile non solo dell'omessa valutazione del rischio specifico, ma anche dell'omesso controllo del rispetto delle cautele adottata. In analisi la sentenza della Cassazione relativa ad un infortunio nell'uso di un macchinario del banco da sega.


SENTENZA 47470/2017 | Cassazione Penale - Non sussiste alcun comportamento abnorme del lavoratore infortunato quando manca un’adeguata formazione

La Sez. 7 della Cassazione Penale, in data 16 ottobre 2017 ha emanato la sentenza 47470 concernente la "Non sussistenza di alcun comportamento abnorme del lavoratore infortunato qualora mancasse un’adeguata formazione".


Sentenza - Incidente causato da un carrello elevatore in retromarcia, scatta la denuncia al datore di lavoro

Un datore di lavoro è stato accusato di aver omesso nel DVR le adeguate misure di prevenzione e protezione per la viabilità e di non aver provveduto alla dovuta segnaletica all’interno dei capannoni, provocando così lesioni personali gravi ad un dipendente, investito da un carrello elevatore in retromarcia.


Sentenza - Caduta al suolo da un'altezza inferiore a 2 metri

Cassazione Penale, Sez. 4, 15 settembre 2017, n. 42261 - Caduta al suolo calcolata in riferimento all'altezza alla quale il lavoro viene eseguito, rispetto al terreno sottostante, e non al piano di calpestio del lavoratore.


SENTENZA - Infortunio durante mansioni estranee al contratto

Cassazione Penale, Sez. 4, 05 ottobre 2017, n. 45864 - Infortunio durante l'attività di verifica della tenuta di un serbatoio con aria compressa: mansioni estranee al contratto e pericolose


SENTENZA - Colpa del preposto se l'energia non era stata disconnessa

Cassazione Penale, Sez. 4, 22 settembre 2017, n. 43853 - Lavori di manutenzione all'interno di un silos senza la disconnessione dell'energia elettrica del pavimento mobile. Responsabilità del preposto