ALISEO NEWS, L'INFORMAZIONE TECNICA GRATUITA



Protezione contro i fulmini e valutazione del rischio

Dal 2013 è in vigore la nuova versione della normativa CEI EN 6205-2 stabilente che la valutazione del rischio si deve basare sull’analisi dei rischi stessi al fine di stabilire prima di tutto la protezione contro le scariche elettriche, in secondo luogo le misure di protezione ottimale sia dal punto di vista tecnico che economico ed infine la determinazione del rischio residuo rimanente.


Rischio esplosione, Classificazione ''Atex Gas'' secondo CEI EN 60079-10-1:2016: 6 mesi alla scadenza

Dal prossimo 13 ottobre, per la classificazione dei luoghi con pericolo di esplosione per la presenza di gas e vapori infiammabili, sarà applicabile solo la nuova edizione della CEI EN 60079-10-1, profondamente diversa dalla precedente.


Commissione UE | Proposta di introduzione di 5 nuove sostanze cancerogene

La Commissione europea compie un altro importante passo avanti per proteggere i lavoratori dell'Unione europea dalle malattie oncologiche e da altre patologie di origine professionale.


Dal Ministero della Salute le linee guida nazionali sulla classificazione e misurazione postura

Il Ministero della salute ha promosso l'elaborazione del documento "Linee guida nazionali sulla classificazione, inquadramento e misurazione della postura e delle relative disfunzioni", per fornire alle diverse professionalità sanitarie coinvolte nella prevenzione, diagnosi e cura del disturbo posturale, indicazioni univoche, condivise e basate sulle migliori evidenze scientifiche disponibili.


La banca dati INAIL su agenti biologici e ambienti di lavoro

L'Inail ha pubblicato informazioni circa accessi e finalità riguardanti la banca online su agenti biologici e ambienti di lavoro. Si tratta di un applicativo realizzato per gestire il processo di rilevazione della contaminazione microbiologica negli ambienti di lavoro.


​Lavori elettrici in alta tensione: la pubblicazione INAIL che presenta le disposizioni legislative e normative

Con la pubblicazione del d.lgs. 81/2008 e delle norme CEI 11-15 e CEI 11-27, IV Edizione, e con il recepimento della norma EN 50110-1:2013, sono a disposizione dei datori di lavoro tutte le disposizioni legislative e normative da mettere in atto per ridurre il rischio nei lavori con rischio elettrico. L'INAIL ha diffuso la pubblicazione "LAVORI ELETTRICI IN ALTA TENSIONE" con lo scopo di presentare le disposizioni legislative e normative.


Sostanze chimiche pericolose: al via l'indagine pilota INAIL-ECHA

Partirà il 19 febbraio l'indagine progettata dall'INAIL e rivolta a un campione qualificato di imprese dei settori gomma plastica, tessile e cuoio, carta e legno, che le impiegano nei loro processi di produzione, con l'obiettivo di raccogliere informazioni sulla fruibilità delle schede di sicurezza usate in azienda e sulle criticità legate al loro utilizzo nella valutazione del rischio chimico.


Diagnosi delle malattie professionali dell'apparato respiratorio: indirizzi operativi INAIL

L'esigenza di sviluppare un nuovo iter diagnostico accertativo nasce innanzitutto dal fatto che il rapporto fra malattie professionali tabellate e non tabellate si è ormai stabilmente spostato in favore di queste ultime. Già con la revisione delle tabelle delle malattie professionali del 1994, l'Inail aveva fornito per ciascuna malattia tabellata una scheda in cui una sezione è specificamente dedicata agli accertamenti diagnostici necessari per la compiuta diagnosi.


CEI EN 60079-10-2: aggiornata la norma sulla classificazione dei luoghi con pericolo di esplosione (Atex polveri)

Dal prossimo 20 febbraio la norma CEI EN 60079-10-2 "Atmosfere esplosive – Parte 10-2: Classificazione dei luoghi – Atmosfere esplosive per la presenza di polveri combustibili" sostituirà completamente l'attuale CEI EN 60079-10-2:2010-01. Le modifiche principali riguardano l'estensione di alcuni articoli.


Napo in... Valutazione dei rischi on-line (video)

In un breve video di due minuti e mezzo, Napo presenta al suo capo lo strumento on-line OiRA, gratuito e facile da usare pensato per aiutare le piccole e medie imprese ad effettuare la valutazione dei rischi nei luoghi di lavoro.